“La Bellezza in Fotografia”
è il titolo - forse un po' “pretenzioso” - della mostra che abbiamo presentato nel periodo dal 10 al 18 novembre presso la prestigiosa e caratteristica sede di Villa Burba a Rho.

“La bellezza è l’insieme delle qualità percepite tramite i cinque sensi , che suscitano sensazioni piacevoli che attribuiamo a concetti, oggetti, animali o persone nell’universo osservato, che si sente istantaneamente durante l’esperienza, che si sviluppa spontaneamente e tende a collegarsi ad un contenuto emozionale positivo, in seguito ad un rapido paragone effettuato consciamente od inconsciamente, con un canone di riferimento interiore che può essere innato oppure acquisito per istruzione o per consuetudine sociale.

Nel suo senso più profondo, la bellezza genera un senso di riflessione benevola sul significato della propria esistenza dentro il mondo naturale”.

..questa è la prima definizione di “bellezza” che possiamo trovare su Wikipedia, che subito dopo prosegue citando: “Va distinto il concetto di bellezza oggettiva da quello di bellezza soggettiva...” ed effettivamente, proprio queste due distinzioni sono state (consciamente o anche inconsciamente) il termine di confronto tra i diversi modi di sentire e riproporre la bellezza in fotografia.

Un compito non facile, che ha messo a dura prova i soci del gruppo, quasi che le foto scattate non fossero mai sufficientemente “belle”!

Silvano Bicocchi, Direttore del Dipartimento Cultura della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), aveva affrontato con un altro Gruppo lo stesso tema e - tra le altre - aveva dato questa definizione che sintetizza molto bene tutto il nostro lavoro e la nostra difficile ricerca: “La bellezza, una necessità interiore per la felicità dell’uomo”...
Una necessità che se riusciamo a cogliere, abbiamo poi bisogno di restituire!

La mostra si componeva di 22 fotografie stampate in grande formato - 70x70 cm - ciascuna delle quali costituita due parti distinte e separate che potevano essere due immagini tra loro diverse, ma legate da uno stile, da un tema o da un elemento che le accomunava, oppure potevano essere le due parti di una stessa immagine di cui si volevano sottolineare i diversi piani, le diverse zone di interesse e di significato, a ribadire l’importanza di saper “guardare” per apprezzare e far apprezzare ciò che ci è dato di “vedere”.
Per meglio sottolineare questo impegno, abbiamo poi “affidato” le nostre foto alla Sala delle Colonne di Villa Burba che ha costituito la miglior “cornice” espositiva.

 












 

Alcuni momenti dell'allestimento della mostra, delle proiezioni e premiazioni Audiovisivi.
La mostra ha ricevuto Patrocinio del Comune di Rho e della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.
 

La “Sala delle Colonne” presso Villa Burba a Rho, sede della mostra.








La mostra riproposta presso i locali del
“Bar Traffic” a Rho - via Madonna -
nei mesi di Dicembre 2012
e Gennaio 2013


Galleria delle immagini dei Soci in mostra.

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player



6° CIRCUITO NAZIONALE AUDIOVISIVI FOTOGRAFICI DIGITALI
promosso dal DIAF
(Dipartimento Audiovisivi della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche)
con la partecipazione/organizzazione dei Gruppi:

• Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese BFI - Legnano • G. Fotoamatori Sestesi - Sesto S.Giovanni (MI) • Ass. fotografica FRANCESCO Mochi - Montevarchi (AR) • Gruppo Fotoamatori Saronnesi - Saronno (MI) • Circolo Fotografico Desiano - Desio • Circolo Fotografico Zoom BFI - Salsomaggiore • Foto Club Etruria - Camucia di Cortona • Gruppo Fotografico Lo Scatto BFI di Garda • Circolo Aternum Fotoamatori Abruzzesi - Pescara • Circolo Fotografico “Il Palazzaccio” - S.Giovanni in Persiceto • Gruppo Fotocine “Controluce” - Vercelli • Gruppo Fotografico EIKON di Moncalieri • Gruppo Fotografico San Paolo di Rho


5° CONCORSO NAZIONALE AUDIOVISIVI CITTA' DI RHO
Patrocino Comune di Rho, Assessorato alla Cultura; Patrocinio FIAF n° 09 AVF 02

Gli audiovisivi fotografici, chiamati anche diaporama e, più impropriamente, spettacoli di multivisione, sono delle proiezioni su un solo schermo di immagini fotografiche supportate da una colonna sonora.
L'avvento del mezzo digitale sta favorendo la diffusione di questo linguaggio coinvolgente e appassionante
che può così rivolgersi ad un pubblico sempre più ampio.
I lavori di giuria della tappa organizzata a cura del nostro Gruppo si sono svolti
il giorno 8 luglio 2012 e a questo link potete visualizzarne il verbale (pdf).

I premi assegnati sono:

1° classificato b.a. Euro 200,00 + medaglia aurea Fiaf: P. Grappolini di Firenze
2° classificato b.a. Euro 150,00 + medaglia argentea Fiaf: G. Cicciotti di Genova
3° classificato b.a. Euro 100,00 + medaglia bronzea Fiaf: S. Marcellini di Anzola Emilia
dal 4° al 10° classificato: attestato


 
HOME | STORIA | DOVE SIAMO | GALLERIA